mercoledì 31 dicembre 2008

siamo agli sgoccioli

Beh,che dire...questo per me non è un fine anno dei migliori,infatti sarà il primo passato senza cenone,festone,morosa ,amici e con un'influenza latente...
Sono comunque ottimista perchè anche questa è un'esperienza nuova e come tale merita di esser vissuta.Per non rendere la serata proprio monotona ho deciso che verso le 22:00 mi incamminerò(in auto) verso Vittorio Veneto che dista mezz'oretta da casa mia e lì salirò a metà del monte Pizzoc...a sentirlo dire sembra un'idea malsana,ma se riesco voglio ammirare la mezzanotte illuminata dai fuochi sulla provincia Trevigiana...
Anche stavolta i giorni,i mesi e le stagioni si sono susseguiti in un lampo.Sembra l'altro giorno che mi preparavo per la Trevisomarathon e adesso devo ricominciare tutto di nuovo.Quante emozioni,soddisfazioni,delusioni....
Se me lo avessero detto non ci avrei creduto che il 31 dicembre alle 20:00 sarei stato davanti al pc a scrivere sul mio blog,non tanto per la data quanto per il fatto di esser diventato un mattoncino del mondo web.Per questo ringrazio tutti i lettori abitudinari,quelli casuali e gli amici che seguo.
Grazie a Voi sto imparando anche ad essere più veloce con la tastiera e se Dio vuole ad usare sempre meno il "controlla ortografia"...grazie per i consigli datemi nei post,agli spunti trovati nei vostri blog,al fatto che se farò una gara in giro per l'Italia potrò trovare qualcuno di voi e farci quattro chiacchiere dal vivo.
Per il 2009 mi auguro molte cose,una di queste spero sia Costanza,che non è una bella signorina ma uno stile di vita a cui miro...costanza nello sport,costanza negli impegni,insomma costanza in tutto...ah beh,se poi mi suona il campanello anche Salute,Fortuna e Ricchezza non son geloso....



Festeggiate al meglio!!!!!

martedì 30 dicembre 2008

qualche titolo...

Ieri pomeriggio ho ricevuto una mail in extremis che mi avvisava del mancato allenamento di nuoto per stamattina e fortuna ha voluto che la leggessi sennò avrei fatto una levataccia per niente!
Sempre ieri ho dovuto saltare la corsa per fare il bravo fratello maggiore e passare su disco foto e musiche delle ferie del brother.In questo mi soffermo un attimo per dare dei maledetti ai vari formati:jpeg,mpeg,bup,ifo,etc che mi hanno fatto fare quasi l'una di notte a causa delle varie conversioni,però ne è valsa la pena,almeno per le risate fatte...

Come ho scritto ieri queste feste stanno passando tra alti e bassi,dove ALTI sono gli allenamenti e BASSI sono i momenti rilassanti o di cazzeggio,nel mio caso guardare DVD.
E' per questo che vi renderò ancora una volta partecipi dei film visti esprimendo un commento a fianco di ognuno:

L'ormai vecchietto cowboy non sbaglia un colpo!Parlo del mitico Clint Eastwood che dirige magistralmente questa pellicola in cui affronta il tema della guerra,di una bandiera e di come la popolazione venga considerata un numero,il tutto visto con la prospettiva degli americani che al tempo si scontrarono coi giapponesi.
Sarebbe bello e facile pensare sia tutta invenzione cinematografica ma purtroppo non è così e a distanza di più di mezzo secolo chi governa il mondo è sempre con le mani sporche di sangue,il nostro...

Da vedere! il perchè? per non dimenticare...





Stesso movente,stessa isola,stessa battaglia,cambia solo la linea nemica.Stavolta l'amico Clint ci mette tutti nelle gallerie scavate dai nipponici per farci capire quanto sia comunque inutile il movimento bellico.C'è poco da fare,la guerra è sempre cruda e per quanto uno possa essere convinto alla fine dovrà ricredersi.

Da vedere! il perchè? Questo film completa il precedente mettendo in risalto secondo me più il modo di pensare del sol levante,l'onore nel vero suo significato.




Cambiamo completamente periodo e genere:Francia del '700
Coinvolgente storia di un ragazzo nato con un dono che sarà la sua ossessione dal primo vagito....
Non ho letto il libro,ma commenti fatti da chi invece ci è riuscito sembrano soddisfatti della trasposizione.
Da vedere! il perchè? Ben realizzato,un pò crudo per gli anni in cui viviamo,comunque si parla sempre di un assassino che uccide per scoprire se stesso...innocentemente?




Ero curioso...per radio ne avevano parlato bene quando stava per uscire,poi l'avevano rinnegato,e io che son come San Tommaso....
Non saprei decifrarlo,mi aspettavo una cosa e ne ho vista un'altra,non brutto per carità ma strano,forse anche cupo.Credo il problema sia Jim Carrey,non per come recita,ma per i ruoli fatti nei film precedenti....è come se Mr. Bean facesse ruoli seri dopo che lo abbiamo visto nelle sue demenziali scenette(e lo ha fatto!)
Il mistero del numero 23 è stato solo un pretesto usato per portare la gente al cinema....può piacere ma sicuramente ci sono film migliori.


Ok,insisto con Jack Black,fatemene pure una colpa!Però stavolta ho riso parecchio.....non è il suo capolavoro ma se volete passare un'oretta diversa da quella che potrebbe essere Natale a Rio,Miami,NYC,etc questo fa per voi...come diventare lottatori di wrestling in Messico?semplice volere è potere!
Piacerà ai bambini e sotto sotto anche ai papà...e se proprio vogliamo ci si trova anche la morale da insegnare...umiltà
provare per credere...

lunedì 29 dicembre 2008

feste permettendo

Eccomi finalmente di ritorno dall'annuale distribuzione di regali che mi vede costretto ad indossare i panni di un panzone rosso con barba bianca...
Scherzi a parte la settimana appena trascorsa mi ha visto come protagonista in una full immersion di allenamento e visione film a noleggio.Devo dire che non è stato poi così male!Dopo circa due ore di divano e schifezze venivo catapultato sulla strada dai sensi di colpa...ben vengano in futuro dato che questa settimana ho chiuso con un totale di una settantina di km e il mio nuovo record giornaliero in vasca di 4100 metri!
Non potendo gustare quest'anno i manicaretti preparati dalla suocera ho circoscritto anche il problema sovrappeso che non è mai da sottovalutare per quanto mi riguarda...
Ecco un riassunto delle fatiche dopo i 25 km di lunedì e la conseguente pausa del martedì:



mercoledì 24
dicembre (vigilia)
-corsa
km 11
T.tot 55'
R.med 5'00"
Bpm -

Dopo aver passato l'intera mattinata a dormire (come non accadeva da anni) ed aver mangiato giusto un pò di verdura,ho concesso giusto un'oretta alla digestione per poi dedicarmi ad una corsetta pre natalizia.Devo dire di aver fatto bene a riposare il martedì perchè sento ancora un lieve indolenzimento sui femorali,ma nulla che possa interferire con il ritmo blando che avevo intenzione di impostare.
L'aria è frizzante e soffia un venticello che per il momento non considero importante ma dopo qualche chilometro aumenterà di consistenza portando dalle montagne nuvoloni neri.
Arrivato al secondo km sento un Bip in più del solito fuoriuscire dal garmin e appena gli dedico lo sguardo ecco che mi muore....batterie scariche....dannazione....niente riferimenti sul passo(ormai sono un viziato)....niente bpm....amen.
Man mano che proseguivo ho potuto constatare che non è poi così male liberarsi dagli schemi imposti dal crono e anche se son stato poco più lento del solito mi son goduto maggiormente l'uscita.



venerdì 26 dicembre (S.Stefano)
-corsa
km 21
T.tot 1:39'06"
R.med 4'43"
Bpm 161

Oh che bello e che freddo!Ieri sera è caduta un pò di neve anche da ste parti,forse caduta è riduttivo perchè sembrava sparata da un kalashnikov ma almeno qualcosa ha imbiancato...
Peccato che il sole di Santo Stefano abbia sciolto il grosso,e a nulla sono valsi i miei pensieri notturni su di una corsetta attutita dal manto nevoso.
Comunque poco importa perchè stavo bene ed il pranzo di Natale mi ha riempito ben bene i muscoletti di zuccheri,tant'è che mi sono scappati 21 km senza quasi sentirli e gli ultimi 4 fatti stando sotto i 4'30".Mi sentivo veramente soddisfatto!






sabato 27 dicembre
-nuoto
Tot. 164 vasche (4100 m)
24 v. riscald.mio
10 v. riscald.maestro
40 v. 5x200m stando sotto i 3'30"
8 v. (2x50m) x2 a 50"
4 v. 2x50m
a 45"
4 v. scatti da 25 m
10 v. defaticamento
64 v. stile con palette riposando un minuto ogni 10 v.

Pensavo che svegliarmi di buon'ora dopo aver saltato due giorni di nuoto questa settimana sarebbe stata dura e invece tutto è filato liscio.
Arrivo in piscina e nonostante molti siano in vacanza la vasca si riempie sempre più di gente,tanto che ho difficoltà a trovare una corsia per cui vada bene il mio ritmo.A causa di questo faccio le prime due serie da 200m al di sotto delle mie possibilità(potevo far il solletico ai piedi di chi mi precedeva) finchè riesco a buttarmi su quella a fianco dove però ci sono i soliti motoscafi,almeno così potevo faticare e rendere producente l'allenamento.
Credo sia la prima volta in cui finisco una seduta e non me ne rendo conto,intendo a livello di stanchezza alle braccia....che dipenda dalla cura di sonno fatta negli ultimi giorni?Sicuramente!Lo dicono tutti che bisognerebbe dormire almeno 7-8 ore per notte,figuriamoci uno sportivo!
Quindi,finita la seduta e salutati gli altri continuo con le mie vasche fino a contarne 64 per un totale di 164 equivalenti a 4100 metri!Per me è come aver fatto un lunghissimo...issimo...issimo e se ieri ero soddisfatto oggi ancor di più,tanto che ci metterei la firma.
Beh,fatta la doccia e tornato a casa mi son concesso una porzione doppia di cioccolata calda cameo più panna,più cornetto,alla faccia delle calorie!


nel pomeriggio......


-corsa
km 13
T.tot 1:02'42"
R.med 4'49"
Bpm 148

Beh,la mattinata non mi aveva stravolto del tutto,così nel pomeriggio ho aggiunto una corsetta per finire la settimana in bellezza.Come obbiettivo avevo quello di fare almeno una decina di km,ma sapete com'è...una cosa tira l'altra e per fare conto tondo in modo da arrivare a 70 km totali dovevo solo aggiungerne 3....detto fatto!
Come incentivo avevo la splendida giornata che illuminava la campagna,freddo si è tanto,ma completa assenza di vento e pochissima gente per strada.
Niente di particolare da descrivere,solita corsetta con sensazioni buone e allunghi nei due km finali.
Anche qui mi son ricompensato con una mega pizza "made in casa mia" ben apprezzata dal mio "piccolo pancino"...

mercoledì 24 dicembre 2008

martedì 23 dicembre 2008

cavia di me stesso

lunedì 22 dicembre
-corsa
km 25
T.tot 2:03'08"
R.med 4'55"
Bpm 154

Grazie alla carica di carboidrati avvenuta nel fine settimana mi son concesso il lusso di nominarmi dottore e tentare un esperimento(anche se il tutto è stato abbastanza casuale).
Ieri sera ho fatto da cavia a me stesso,ecco il quesito in esame:

Per quanto tempo e quanti km può correre un Fabio in assenza di acqua e cibo?




La risposta è arrivata alla fine dell'allenamento,ovvero 2 ore e 25 km dopo.Avrei potuto continuare ancora per un pò ma erano le nove e mezza di sera e capirete che come orario non era il massimo.
Per sicurezza mi ero comunque portato dietro un gel e per quanto riguardava un'emergenza di liquidi confidavo nella presenza di alcune fontane seminate sul percorso(haimè non avevo considerato il fatto che fossero tutte chiuse per non farle ghiacciare).
Ai piedi mi ero messo delle vecchie Nike skylon che nonostante abbiano 700 km,due anni di vita e la suola liscia conservano (non so come)un ottimo ammortizzamento.
Parto tranquillo gustandomi la serata limpidissima e fredda con in testa solo grosso modo il percorso che avrei fatto,quindi per una volta diverso dal solito.Le gambe giravano bene e sarebbe stato strano il contrario coi tempi di recupero che regalo loro ultimamente.
Buttando l'occhio sul Garmin notavo di essere molto costante come ritmo medio e i Bpm mi davano fiducia sulla strada che ancora mi mancava da percorrere.In questa lunga corsa ho verificato di preferire di gran lunga le andate e ritorno rispetto a più giri di uno stesso circuito,ovviamente si tratta di una questione mentale ma sappiamo tutti che a far muovere le gambe è la testa prima dei muscoli...
Per quanto riguarda il fatto di non assumere liquidi ho un pò patito,ma neanche lontanamente rispetto ad altre volte e credo dipenda che essendo freddo il mio corpo ha sudato meno,molto meno...per quanto riguarda il cibo non ho mai avuto cali di zuccheri segno che il ritmo impostato era perfettamente nel range brucia grassi.
Tanto per farvi capire le buone condizioni in cui ero preso, sono riuscito ad allungare gli ultimi due km facendoli rispettivamente in 4'28" e 4'07" arrivando senza affanno e dolori vari..
Ok, male come cavia

Nelle ore a seguire la valanga stanchezza è scesa di colpo tanto che credevo di aver quasi la febbre,peccato che da li a 5ore dovevo alzarmi per il nuoto....l'ho fatto,mi sono alzato sono andato in bagno e....son tornato sotto le coperte...per una volta me lo dico da solo:il troppo storpia

lunedì 22 dicembre 2008

divano,film,tv

No,non è come vi immaginate,questo non è il post che trasformerà questo povero blog in "DIVANOGLICERINA"solo che le feste si avvicinano e mi scatta la "malinconoia" come cantava Masini...
Dopo aver noleggiato ironman e l'ultimo indiana jones l'altro giorno,mi son reso conto che negli ultimi due annetti (con la storia di ponderare bene le visioni al cinema) non avevo visto un sacco di film...e a giudicare dalle uscite non avevo tutti i torti...così ho passato il sabato sera e la domenica pomeriggio a "visionare".
Dato il poco tempo che ho a disposizione mi limiterò a esporvi le scelte fatte con un brevissimo commento.Se ne volete discutere lasciatemi pure la vostra opinione,non mancherò a rispondere

I film delweek-end sono:


Secondo me uno dei migliori usciti,in cui quasi mi sentivo di dover schierarmi dalla parte del cattivo:the jocker...Devo proprio espormi e dire che l'attore Heath Ledger(già visto in
Brokeback Mountain,il biondo) è il vero protagonista della scena.
Peccato doverlo ricordare ora che non è più tra noi..
Merita la visione solo per come ha recitato!








Pensavo meglio,mi son fidato,e infatti ho sbagliato....fortuna che eran solo 1,50 euro!
Troppi sottotitoli da leggere e bisogna farlo per dare un senso alla trama...praticamente un rock musical semi comico.
Jack Black sempre molto schizzato,ma non basta solo lui a tirar avanti la baracca...

















Al tempo ne avevo sentito parlar bene ma non ho mai avuto il coraggio di prenderlo credendo fosse un mattone...errore mio,in più Denzel W. non è il mio attore preferito anche se bravo .
A parte un'idea nella trama oltremodo futuristica non è male come pellicola,diventa però difficile mantenere una coerenza quando si ha a che fare con la curva spazio temporale....vedere per capire













"C'è qualcosa nell'aria. Qualcosa di impalpabile e indefinito. Un respiro e si spegne l'istinto di sopravvivenza dell'uomo. In città, sui marciapiedi, nei parchi, sulle strade, la gente si toglie la vita: precipitando da un'impalcatura, sparando un colpo di pistola, pugnalandosi con un fermaglio, lanciandosi sotto un'automobile. Elliot Moore, insegnante di scienze in un liceo di Philadelphia, è deciso ad allontanarsi dalla città per trovare rifugio nella campagna della Pennsylvania insieme a una coppia di amici e alla moglie Alma, una giovane donna in piena crisi esistenziale. Ma nessun luogo appare sicuro e i fuggiaschi restano vulnerabili davanti alla minaccia della natura. Com'è iniziato tutto questo e quando finirà?"

Ci avete capito qualcosa?No?Beh,tranquilli perchè come molti dei film di Night Shyamalan la luce arriverà solo alla fine(forse).Sono onesto e dico che mi è piaciuto.Non è propriamente un horror,nessuno uccide qualcun' altro,semmai si arrangiano da soli...e questo mi ha messo in crisi perchè di solito c'è sempre un carnefice in questo genere.Pochissimi effetti speciali(credo)ma grazie alla bravura del regista non se ne sente la mancanza.Meno incisivo di "il sesto senso","il predestinato" e "the signs" ma a chi piace il filone non credo ne rimarrà deluso.






sabato 20 dicembre 2008

nuoto & film

sabato 20 dicembre
-nuoto
Tot. 124 vasche (3100 m)
26v. riscald.mio
10 v. riscald.maestro
32 v. 2x 400m a 7'30" ma li ho fatti attorno ai 6'30" il resto lo tenevo come meritato recupero
16 v. 1x100m+(2x50m) da fare due volte
8 v. 4 x50m a 45"
32 v. scioltezza

Oggi niente intoppi sulla strada verso le piscine e meno male perchè avrei saltato un allenamento importante.
Superato lo shock nel sentir dire:"adesso mi fate due volte i 400 metri"(16 vasche da 25 metri) non mi restava altro che metterci tutto l'impegni possibile per farli bene.Sono rimasto soddisfatto anche se in tutte le vasche fatte in seguito avevo le braccia pesanti e legnose...

Per chi fosse interessato(al film intendo,non cosa faccio di sera) mi son guardato il dvd del film IRON MAN prodotto dalla Marvel e interpretato da
Robert Downey Jr.
Ero abbastanza scettico perchè non tutti i super eroi portati da fumetto a pellicola hanno saputo farsi valere,invece questa volta ce l'hanno fatta(almeno per me e bada bene che sono un criticone di prima categoria).Voto 11 alla musica della scena iniziale(ac/dc),trama ben costruita,bellissimi effetti speciali,ed il fatto che il tutto sia tratto da un fumetto non ha reso il film oltre modo irrealistico,non più di quanto già lo fosse insomma...è già previsto un seguito,speriamo bene..



giovedì 18 dicembre 2008

il trono del re

Che giornata!
Dalle stAlle alle stElle almeno per una volta,infatti nel Fantozzi day mi è arrivata anche una buona notizia...oggi mi avrebbero consegnato il divano!
Finalmente!
...alle 14:30 ricevo la chiamata del trasportatore che di li a poco mi avrebbe fornito del tanto desiderato divano....mi fiondo in direzione casetta ed ecco ad aspettarmi un simpatico signore fiorentino portatore di buone novelle nonchè di futura comodità.
Essendo in orario di lavoro ho dovuto far le cose un pò di fretta,me lo sono preparato,l'ho provato ma devo ancora guardarci la TV.....con una birretta in mano(no patatine che ungono!),giusto il tempo per qualche foto da postare in attesa di vivere il momento....quindi signori scusatemi ma:
"esta tarde ningunos entrenamiento" ovvero:Questa sera niente allenamento



Fantozzi day

giovedì 18 dicembre
-buca,cambia,buca
Gomme bucate 1+1 (anteriore + scorta)
Tempo sost. 9'00"
Ritmo imprecaz. 50 impr/min

Credo che l'inizio di questo giovedì pre Natalizio si possa definire "FANTOZZIANO".
Comincio con dare un senso ai dati descritti qui sopra.
Solita sveglia mattutina,ma a far percepire che oggi non sarebbe stata facile ci pensa la mia vicina che alle 5 e spiccioli del mattino viene posseduta dal "fantasma trampoliere" e scende le scale con dei tacchi producendo quel rumore potente quanto inconfondibile: TOC-TOC-TOC-TOC(e potrei continuare per altri venti scalini almeno).Vabbè,comunque era ora di venir su,così mi lavo,mi cambio,mi colaziono,mi scaldo l'auto,mi esco dal cancello,mi faccio due km........mi accorgo che ho una ruota a terra.....Porc!Non è possibile!già ho i minuti contati in più ci si mette anche la sfiga!Ok,mi calmo,mi giro,mi ritorno piano piano a casa(stavo percorrendo una stradina stretta ed era preferibile uno spazio più ampio per lavorare).Era da circa 7-8 anni che non mi succedeva,ma devo dire di essermela cavata abbastanza velocemente col cric e bulloni.
Riparto consapevole di aver ormai perso parte dell' allenamento,quando a circa metà strada...ancora!auto zoppicante e via,altri santi caduti dal cielo...
Niente,non ho più gomme di scorta!in più non è per niente incoraggiante se quella sostitutiva si buca dopo pochi minuti dal cambio...
Fortuna vuole che riesca a posteggiare davanti ad una zona industriale,vuota...logicamente a quell'ora chi vuoi ci sia?Cosa fare?telefonare a casa è troppo presto,aspetterò fino alle 7:00.
Mi appisolo come ai vecchi tempi,quando riposavo dalle notti Jesolane dopo aver fatto baldoria.Dopo quasi un'oretta arriva il momento di avvisare i soccorsi(mammina) che non tardano ad arrivare...lavorando in famiglia questo è uno dei pochi(credetemi quando dico pochi)vantaggi,cioè il poter fare tardi perchè comunque qualcuno ti copre.
Conclusione sull'allenamento:
Ho preso freddo,avevo i Bpm sicuramente sopra la soglia per un bel pò di minuti e mi è costato caro...però dai...non ha piovuto!

il Piave mormora

mercoledì 17 dicembre
-corsa
km 12
T.tot 58'38"
R.med 4'53"
Bpm 143

Finalmente il tempo mi ha regalato un giorno senza pioggia,così mentre ritorno da lavoro penso già a quale percorso faranno le mie gambe di li a poco.
Parto abbastanza tardi da casa a causa della sparizione di metà del vestiario d'allenamento(lo sapevate che calze e magliette hanno una propria vita?).
Avrei voluto/dovuto fare i miei soliti 17 km,ma prevedevo che sarebbe stata dura,un pò per l'ora,un pò per la voglia che mi stava abbandonando.
Non accendo ancora l'ipod,aspetto perchè mi piace sentire il rumore dell'acqua che proviene dal Piave,o meglio La Piave come diciamo da queste parti(nonostante sappia benissimo che "fiume" è maschile).Tanto per farvi capire in linea d'aria sarà un chilometro da casa mia e per buona parte del percorso lo costeggio dall'argine.Con le ultime piogge si è ingrossato parecchio,ma a memoria in questi ultimi anni l'ho visto anche più pericoloso.Sono state le falde sotto le case piuttosto a creare problemi di allagamenti agli scantinati.L'ho potuto constatare passando per le stradine e vedendo le idrovore lavorare per buttar fuori acqua,roba da 60-70 litri al secondo!
Di sicuro nell'estate prossima avranno il giardino rigoglioso...
Il ritmo impostato era molto blando,diciamo che avrei potuto tranquillamente chiacchierare....o leggere il giornale...ma già dopo una mezzoretta le gambe si son mollate e ne è saltato fuori un progressivo che mi ha portato a fare gli ultimi km stando sotto i 4'40".
Mi sono fermato al dodicesimo chilometro solo per svogliatezza,peccato perchè non so se il meteo mi permetterà di uscire anche stasera.


mercoledì 17 dicembre 2008

no comment...



Chi è causa del suo mal,

pianga se stesso.



martedì 16 dicembre 2008

il nuoto cresce bene

martedì 16 dicembre
-nuoto
Tot. 106 vasche (2650 m)
18 v. riscald.mio
14 v. riscald.maestro
48 v. 6x200m stando sotto i 3'30" (media di 3'17")
16 v. (2x50m) x4 a 45"
10 v. defaticanti

Nottataccia...ho dormito poco e male,mi son addirittura svegliato a causa di una fitta al ginocchio(che non si faceva sentire da un pò).Con questi presupposti alzarsi alle 5 e mezza di un mattino piovoso e nero come la pece non è di conforto.
Arrivo comunque in piscina prestino e mi ci vuole mezza vasca per rendermi conto che l'acqua è fredda...tanto per dire com'ero preso...
Poco riscaldamento rispetto al solito,ma quando partiamo per affrontare 6volte i 200metri sono prontissimo.Cerco di concentrarmi per non perdere il conto delle vasche e ci riesco(stranamente),il tutto tenendo un ritmo più che discreto per le mie possibilità.
Ogni tanto butto l'occhio fuori per vedere il giorno che avanza ma stamattina era ancora buio alle sette passate...maledetto inverno!
Un pò di fiatone(un pò tanto) nelle serie successive da 50 metri,ma li ho gestiti cercando di stare il più possibile sotto il tempo limite...
Come allenamento è andata bene,a livello umorale sono ai minimi...devo ricaricare le batterie con un pò li luce....a trovarne!

Tanto per citare una frase dal film "il Corvo"(dove trovò morte il figlio di Bruce Lee durante le riprese,allegria):

NON PUO' PIOVERE PER SEMPRE



lunedì 15 dicembre 2008

ho visto la luce!

sabato 13 dicembre
-nuoto
Tot. 150 vasche (3750 m)
24 v. riscald.mio
12 v. riscald.maestro
32 v. (4x200m) x4 a 3'30" (la media che tenevo era sui 3'17")
4 v. defaticamento
4 v. scatti da 25m 19"54 18"92 18"51 18"70
12 v.(2x50m) x3 a 45"
62 v. sciolte con pausa di un minuto ogni 10

Arrivo presto anche questa volta e mi scaldo per benino.
Molto soddisfatto nelle serie da 200m.Dato che riuscivo ad esser veloce e potevo recuperare almeno per una decina di secondi il fiato.A volte saper di fare dei bei tempi allevia la stanchezza...ahhh la testa...
Bene anche nei scatti da 25m dove solitamente non sono per niente veloce ma evidentemente ero in giornata.
Da morire nella serie da 50m!dopo tutta la fatica fatta queste propio non ci volevano...anche qui son riuscito a stare nei tempi imposti (45")e non so come dato che settimana scorsa ero quasi 3-4 secondi più lento...
Le ultime vasche le ho fatte sull'onda dell'entusiasmo e quanto ne avevo per farne 62!Ok,ero molto stanco ma mi sono avvicinato di molto alla distanza ironman ed è anche il mio primato quantitativo.

domenica 14 dicembre
-corsa
km 17
T.tot1:24'30"
R.med 4'58"
Bpm 155

Come da titolo oggi ho visto la luce!Impossibile non approfittare di una pausa da questo infinito mal tempo,così quand'erano circa le 3 del pomeriggio sono uscito per vedere se mi ricordavo ancora come si correva.
Temperatura buona,solo il vento freddo mi dava fastidio,perlo più perchè andava ad incidere sul mio ritmo medio.
Dal decimo km in poi ho patito la sete,credo perchè non avevo digerito del tutto il pranzo e per il vento che comunque disidrata,per il resto bene.
Ora l'obbiettivo è non aumentare troppo di peso....discorso non semplice dato che:causa maltempo le calorie in entrata sono superiori delle calorie in uscita.

venerdì 12 dicembre 2008

lassù in alto...chiudete il rubinetto!!!!!!






A TE....PER ME


O Gesù che stai lassù,

Qui non ne possiamo più,

Sporco ce n'è tanto si lo so,

Ma lavarlo con la pioggia no no no!


Allora dai!chiudi il rubinetto!

Sarebbe un gesto perfetto!

In tre cose mi devo allenare,

Nuoto,bici e magari corricchiare!


Se continui co sto tempo...
Vengo su e faccio l'inferno!



giovedì 11 dicembre 2008

ormai è solo H20



giovedì mattina
-nuoto
Tot. 108 vasche (2700 m)
28 v. riscald.mio
10 v. riscald.maestro
16 v. 8x50m stando sotto i 50"
16 v.(4x100m) a
1'35"
24 v. (4x50) x3
4 v. tecnica
2 v. scatti...con quello che restava nelle braccia...
4 v. defaticamento

Eh si,il mondo sta per finire e moriremo tutti...di sicuro non a causa della siccità come ci veniva detto qualche mese fa!
Mi consola e molto sapere che in tutta Italia il maltempo perversa...non fraintendetemi,non sto augurando problemi a nessuno,solo che se non riesco ad allenarmi io....teoricamente non lo fanno neanche i miei futuri avversari(filosofia spicciola me ne rendo conto).
Dunque,se non sarà il sole sarà l'acqua!Accantonata solo per il momento la nebbia la parola ricorrente è questa.Ieri sera infatti pioggia fissa,perciò non ho potuto far altro che racimolare energie per la seduta in piscina di stamattina....(e ancora acqua!).
Non so se cominciare a preoccuparmi della scaltrezza con cui mi alzo al mattino presto,ben venga finchè ne avrò la forza!Questo ha i suoi vantaggi specie nella fase del riscaldamento,infatti per qualche minuto guadagnato riesco a fare una trentina di vasche(contro le dieci quindici dei miei compagni).Stamattina mi è andata pure di lusso perchè essendo il primo in vasca ho potuto godere di alcuni consigli personalizzati del Maestro,cosa rara visto che normalmente siamo in troppi da gestire...
Oggi si è rivelato un allenamento limite per le mie braccia,che hanno accusato un accumulo di acido lattico già a partire dalla prima serie dei 50 metri...tanto per dire che i tempi per la corsia 1(motoscafi) e la 2(mia) erano gli stessi(peccato che loro arrivando prima recuperassero di più).
Nessuna pietà riguardo ai tempi di recupero,quasi inesistenti nelle serie (4x 50m)x3 il che mi ha comportato un decadimento della prestazione in velocità ma anche un adattamento al lattato nel sangue(credo e spero).Tanto per fare un paragone con la corsa potrei dire che è come se avessi fatto delle serie di ripetute da 1km con un recupero di 10"....tanta fatica ma quando si finisce resta solo la soddisfazione...entiendo?

mercoledì 10 dicembre 2008

indovinello...

è fredda...
è bianca...
attutisce i rumori...
se ce n'è tanta diventa un muro...
che cos'è?
No,non neve ma NEBBIA...ancora!dannata!

Ieri avevo delle buone intenzioni per quanto riguardava l'allenamento;mi ero già fatto tutto un percorso mentale con relativi "punti ristoro",ma ecco che all'uscita da lavoro....ta-taaaaaa....
un muro biancastro,freddo e un'umidità palpabile mi si presenta davanti.Durante il tragitto verso casa valutavo se sarei riuscito nel programma serale,ma arrivato in campagna le cose son ben peggiorate...nessun punto di riferimento,visibilità pari ad una trentina di metri,possibilità di esser investito da un'auto toppo elevata(sarà anche campagna ma di macchine ne girano parecchie,fidatevi),quindi il resoconto di oggi si limita ad un bollettino meteorologico...
Per di più oggi piove che Dio la manda...governo ladro!Spero solo che in serata smetta perchè di acqua in allenamento credo basti quella della seduta in piscina...

martedì 9 dicembre 2008

Slovenia: Lubiana

Domenica gitarella nella bellissima e assai fredda Lubiana .
Obiettivo:visitare la caratteristica piazza e le bancarelle preparate ad arte per il Natale.
Molta fantasia nelle decorazioni luminose rappresentanti anche pianeti e costellazioni...mai viste prima.
Con l'avvicinarsi della sera e quindi discesa del termometro ci è scappato anche un vin brulè per scaldare gli animi.E pensare che a detta di "voci esperte" la temperatura sarebbe stata meno fredda del solito!....ma per la mia testolina rasata bastava e avanzava!
Di sicuro son posti da visitare,magari in estate quando le giornate son tiepide e le ore di luce abbondano...interessante il paesaggio circostante con i suoi dislivelli collinari ricoperti da boschi...perfetti per dei lunghi trail!anzi se non ricordo male organizzino un ultratrail di 90 km qualificante per il MonteBianco.
Ecco di seguito alcune foto caratteristiche.

pre e post feste...

Questi tre giorni di festa consecutivi non mi hanno permesso di aggiornare l'angolo di Fabio,quindi devo fare un piccolo passo indietro e ripartire da venerdì:


venerdì 5 dicembre

-corsa
km 12
T.tot 57'28"
R.med 4'47"
Bpm 146

Ultimo allenamento di corsa per quanto riguarda la settimana.Il resoconto sui km fatti è incoraggiante a prescindere dai problemi fisici:lunedì 17km+martedì 17km+giovedì 17km+venerdì12km= 63km .Era da un bel pò che non riuscivo a farne tanti,vuoi per la pioggia,vuoi per la voglia,gli impegni,etc.I più sofferti credo siano stati quest'ultimi,anche se sofferenza è un parolone...diciamo che non essendo abituate le gambe sarebbero volentieri rimaste in parcheggio.
Quando son partito per questa seduta avevo quasi intenzione di fare un altro 17 o almeno più di un'ora di corsa,ma è sorprendente come i pensieri possano cambiare nel giro di pochi passi,così quand'ero solo al 7°km già non vedevo l'ora di rientrare alla base...detto,fatto.
Temperatura glaciale,tempo limpido,strada bagnata,scarpe lavate e subito sporcate...


sabato 6 dicembre
-nuoto
Tot. 132vasche (3300 m)
20 riscald.mio
6 riscald.maestro
64 (8x50m) x4 a 50" poi boicottate per un 55"
6 tecnica

36 defaticamento/sciolte

Mattinata tranquilla e già dalla sveglia pimpante ho capito che avrei potuto far bene.
Far bene si, ma nelle mie possibilità natatorie le ripetizioni (8x50m)x4 sotto i 50" come mi erano state presentate inizialmente erano impossibili(se non trapiantandomi delle branchie mod.squalo).
Così,esposta e approvata la proposta di rallentarle a 55" sono riuscito a portare a casa qualcosa(oltre che la pellaccia).
Le ultime 36 vasche le ho fatte perchè stavo bene,avevo ancora energie da utilizzare e perchè dato che c'ero mi stuzzicava l'idea di arrivare ai 3000m fatti in allenamento...
Uscito dalle piscine mi sentivo pregno di endorfine...paragonabile ad un lunghissimo di corsa pre maratona.


martedì mattina 9 dicembre
-nuoto
Tot. 108 vasche (2700 m)
30 riscald.mio
10 riscald.maestro
40 5x200m stando sotto i 3'30"
24 (2+2x50m) x3 dove i primi fatti a 50" e i secondi 2 fatti a 45"


Anche stamattina sveglia senza problemi(credo dovuta alla cura di sonno fatta nel fine settimana).
Mi illudo sempre che ogni martedì sia più leggero del precedente,ma inevitabilmente sbatto sul muro della fatica.
Stavolta a "tirare"non ero io ma uno dei più veloci e reticenti a passare in prima corsia(tanto per dire, mi dava circa 3 metri di distacco a vasca).Devo dire che mi son trovato molto meglio così,non tanto per la scia (anche perchè non sarei riuscito a prenderla) quanto perchè mi faceva da lepre e contava le vasche per me.Sembrerà una cazzata (e lo è di sicuro),ma non dover contare e calcolare i tempi delle vasche mi permette la completa concentrazione sullo stile della bracciata e di conseguenza la resa del gesto con minor fatica(cronometro parla).
Finito l'allenamento mi sentivo ancora in forze,di sicuro con del tempo a disposizione avrei potuto fare il personale per quanto riguarda la distanza.

venerdì 5 dicembre 2008

estraniamento

giovedì sera
-corsa
km 17
T.tot 1:22'37"
R.med 4'51"
Bpm 148

Devo dirmi bravo,magari con una pacca sulla spalla per l'allenamento fatto ieri sera.
Niente di speciale per carità,sono arrivato a casa un pò tardi e nell'indecisione se uscire o no ha prevalso il:ma si!tanto sto poco...
Consapevole dei mezzi che mi ritrovo ultimamente non mi sono posto obiettivi anzi ero deciso a mollare al primo sentore di fastidio al ginocchio,così facendo ho tolto le varie preoccupazioni della mente e mi son rilassato.Metto le cuffiette alle orecchie .....però non avevo fame di musica....la mia era più voglia di chiacchiere.Entro nei podcast e mi sparo tutti quelli in cui ho salvato Aldo Rock (ospite a radio dee-jay assieme a Linus e Nicola Savino il venerdì alle 11:30).
Perfetto!Mi ci voleva qualcosa che stimolasse lo spirito,una distrazione...
Un pò come accade quando si parla al telefonino in auto (non fatelo) e si percorre un tragitto senza essercene accorti,così il mio fisico si muoveva ma la mia mente era completamente assorta nei racconti di quest'UOMO.Ho fatto 14 km e non me ne sono reso conto.Gli ultimi tre km nella solita progressione in 4'37" 4'21" 4'01".
Come?
I dolori fisici?
Niente!!!!!

giovedì 4 dicembre 2008

c'avete solo la nebbia...


...solooo la neeeebbia....

Non credo sia solo l'opinione di qualche ultras che vive distante dalla pianura padana,ma è un dato di fatto:quando d'inverno,una giornata viene riscaldata da un tiepido sole state pur certi che si innescherà quella catena di eventi climatici con un'unica risultante: LA NEBBIA
Ieri sera l' intenzione ere di spararmi qualche chilometro a ritmo lumaca per non mollare il colpo,ma già tornando dal lavoro ho capito che non c'erano storie...troppa umidità sommata alla stanchezza accumulata non erano degli ingredienti ideali per le mie povere giunture.....immaginate sentire i passi seguiti da un cigolio? gniec....gniec....gniec....no,niente da fare!
In più per strada ho trovato un runner che si allenava lungo la strada provinciale molto trafficata:incosciente!anzi propio te lo meriti:coglione!i rifrangenti servono a poco in tali condizioni!
Credo gli sia andata bene dato che non l'ho letto nelle notizie del giornale odierno...peggio sono solo i ciclisti senza luce posteriore(ma questo merita un post ben più articolato).
Quindi ho desistito preferendo una serata immerso nel tepore casalingo,cenando a zuppa calda e crostini... direi che non è male.



giovedì mattina
-nuoto
Tot. 96vasche (2400 m)
24 riscald.mio
8 riscald.maestro con particolare cura per la tecnica
32 (4x100m) x2 a 1'40"
32 (8x50m) x2 a
55"

Credo di aver avuto ancora la zuppa nello stomaco perchè anche stamattina mi sentivo lento.
Scherzi a parte il nuoto è un discorso molto più delicato rispetto alla corsa,tant'è che basta una virata fatta male o una bracciata contro un compagno per rovinarti il ritmo e comprometterti il tempo.Oggi però sentivo le braccia stanche e non riesco a trovarne la causa se non forse per il riscald.mio troppo lungo(ma non credo)o per aver forzato un pò di più nelle ripetizioni dei 100m.Boh,comunque sia non ne avevo più...vedremo sabato mattina.

Qui sotto sono nel mio primo triathlon sprint a Fumane(cuffia arancione)...stavo sorpassando
quando mi son incrociato...che male!in più mi son ritrovato fermo subito dopo...w gli spazi aperti!

mercoledì 3 dicembre 2008

magia dei tempi

martedì sera
-corsa
km 17
T.tot 1:23'13"
R.med 4'53"
Bpm 144

Anche stasera temperatura ideale per una corsetta nella campagna del Piave.
Partenza blanda e nella mente elaboro varie strategie per arrivare a fine settimana con più km possibili sulle gambe.
"Allora ieri ne ho fatti 17,stasera mi accontenterei di 13 ma il ginocchio terrà?"
e così pensieri,supposizioni e progetti vari sono arrivato al 9°km senza accorgermene,se non fosse stato per il solito fastidio che ha bussato alla porta del reparto: fermati e torna indietro.
Stavolta,potesse cascare il mondo non mi avrebbe rovinato l'uscita e così,anche se con qualche breve fermata per massaggiarmi la parte sono riuscito a calpestare altri 17 km.
Quando ho guardato il Garmin per vedere il totale e la media tenuta ho avuto come un attimo di deja vu...1 ora e 23minuti...4'53" al km.....già sentite ste cifre....mmmm....
Che storie!ho corso esattamente come lai sera precedente e senza farlo di proposito!Ma non è finita!anche il 17 novembre ho percorso gli stessi chilometri nei medesimi tempi!(vedi post in data).
Queste strane coincidenze mi fanno sempre sorridere e ripetere che anche se ci avessi provato di proposito non ci sarei mai riuscito.MAGIA?
Come ormai da consuetudine l'ultimo chilometro lanciato e senza problemi...almeno quello!



martedì 2 dicembre 2008

si riparte!

lunedì
-corsa
km 17
T.tot 1:23'05"
R.med 4'53"
Bpm 156

Eccomi finalmente a muovere qualche passo dopo un fine settimana dedicato allo sballo...ieri sera la temperatura era ideale tant'è che credevo fosse tornato l'autunno,aria tiepida,cielo miracolosamente sgombro e "mare piatto".Corsetta partita nella massima tranquillità con un ritmo nei primi km attorno ai 5'00".
Fisicamente e mentalmente non mi sentivo appesantito,(forse qualcosa si sta sbloccando?)infatti arrivato al chilometro 8 ho cominciato con un lento ma graduale aumento della velocità,il tutto senza che fiato e gambe se ne fossero accorti.penultimo e ultimo chilometro fatti rispettivamente a 4'30" e 4'04".Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal fatto che nonostante fossi "fuori giri" il finale non sia stato da infarto...mistero



martedì mattina
-nuoto
Tot.98 vasche (2450 m)
14 riscald.mio
8 riscald.maestro
40 5x200m a 3'40"
20 5x100m a 1'45"
16 8x50m stando sotto i 50"

Dato che ieri sera mi sono visionato la puntata di Nip/Tuck (telefilm di italia1 finito alle 0:40 circa) stamattina credevo mi ci volessero le bombe per alzarmi dal letto,ma così non è stato.Attenzione,ho detto per alzarmi dal letto non ho faticato,ma nel proseguo della giornata sto pagando pegno in piena!
Meno gente del solito in vasca,forse non ero l'unico ad aver sonno...ormai credo sia consolidato il fatto che parta per primo in corsia,ma come accade ogni tanto non ero al 100%(lo so,"potrebbe" dipendere dall'aver riposato poco,ma son testone... ),l'ho capito subito dai primi 200m non tanto dalla fatica quanto dal fatto che non riuscivo a tener conto delle vasche!non è difficile contare fino a 8(8x25m=200m)ma mi perdevo sempre alla fine....mi è successo anche contando i 100m!
Pazienza,devo solo non far innervosire gli squali che mi precedono...
Stasera qualche altro chilometro di corsa sempre se il tempo me lo permetterà.



lunedì 1 dicembre 2008

lunedì


Venerdì:Archiviata anche per quest'anno la cena di classe!
Felice di non aver esagerato con gli strapazzi nonostante sia andato a dormire che erano le 6 del mattino...
Sabato sera non contento e per nulla provato dalle fatiche mi son sparato l'ultimo film sui vampiri tanto pubblicizzato:Twilight...no comment,anzi si,comment eccome,scordatevi i canini(non ne ho visto uno!),scordatevi il sangue(forse in una scena e causato da un colpo in testa),scordatevi tensione e cattivi pensieri...morale della favola un'ora e mezza di sguardi e dialoghi mielosi,praticamente una storia d'amore tormentata(dal fatto che lui si mangerebbe volentieri lei solo a sentirla dall'odore,ma lei essendo bellina evidentemente stimola giochetti più interessanti...),la versione dark di tre metri sopra il cielo.
Domenica mi mancava solo di festeggiare i 50 anni del cognato,(altri 250g messi in giro vita in previsione di una carestia)quindi penso di aver fatto il pieno in questo fine settimana per quanto riguarda 'magnar e bevar'.
Ad oggi sento molto alta la necessità di andar a bruciar tossine!Per il momento il ginocchio non si fa sentire neanche a toccarlo(ancora anestetizzato dall'alcol?),ma non voglio dirlo troppo presto!
Ah si,come in gran parte d'Italia il tempo è assai triste...forse la neve renderebbe più pimpante un'uscita,ma per il momento solo acqua e grigiume dal cielo.Sempre ieri ho avuto la fortuna di beccare gli ultimi due km della Firenze marathon,veramente entusiasmante il testa a testa nel finale!Se penso ai ritmi che riescono a tenere svengo....si però....loro di cene come le mie non ne vedono!

venerdì 28 novembre 2008

classe di ferro...

Era il 1979...ottima annata secondo gli esperti in quanto vennero alla luce migliaia e migliaia di bambini belli bellissimi,bravi bravissimi,forti fortissimi!
Insomma,stasera andrò all'undicesima cena organizzata per i coscritti del '79 residenti nel mio comune....per il secondo anno consecutivo abbiamo noleggiato una corriera in modo da poter festeggiare senza alcun problema di carattere alcolico legislativo,bene no?
Come avviene da sempre si preannuncerà un serata moooltooo lunga,di quelle che finiscono con la colazione del mattino dopo,un vero toccasana per i deboli di sonno!
Di solito questo evento ha su di me un potere distruttivo non indifferente,del tipo stato catatonico per almeno tutto il giorno seguente e organizzazione celebrale degli avvenimenti accaduti ore prima...fortuna che ci vado di mia spontanea volontà!Comunque,bagordi a parte si rivela una buona occasione per rivedere compagni di classe ormai persi nei meandri del lavoro,famiglie etc.
Si ricordano i bei vecchi tempi,si ricordano le cazzate fatte alle prime cene(e sono molte e quasi tutte indescrivibili per decenza..),ci si aggiorna un pò su tutto e niente,insomma vera festa!
Spero di farcela a recuperare per lunedì,quando tornerò a battere l'asfalto(niente malizia)ma si prospetterà un allenamento pesante,non per intensità quanto per reattività...
Buon fine settimana!

giovedì 27 novembre 2008

acque tranquille

giovedì
-nuoto
Tot. 96vasche (2400 m)
20 riscald.mio
8 riscald.maestro
32 2x 400m a 7'45" fatti in 6'49"
32 4x 200m a 3'40''
fatti in 3'30'' 4 2x 50m a 50"
6 3x 50m sempre a 50"
4 defaticanti

Anche stamattina in vasca ho fatto da capotrenino,sicuramente con maggior sicurezza rispetto alla volta scorsa.Sono rimasto molto contento delle serie da 400m e 200m in cui andavo regolare quasi a spaccare il secondo.In acqua sono decisamente un diesel tant'è vero che facevo più fatica a tenere il ritmo nelle vasche da 50m che in quelle lunghe e dal mio punto di vista va bene così dato che le prossime gare saranno su distanza olimpica(1500m).
Sarà l'allenamento,sarà che i dolori si son spostati altrove(Gino)ma le spalle non risentono più della stanchezza...almeno una mi va bene!


imbacuccato!

mercoledì
-corsa
km 11
T.tot 57'02"
R.med 5'11"
Bpm -

Arrivato a casa mi preparo per la corsetta,ma le parole di GianCarlo nei commenti del post precedente mi rimbombano in testa....cala un minimo la corsa....cala un minimo la corsa...
Sono molto combattuto sul da farsi e cambio idea almeno 3-4 volte quando i sensi di colpa prevalgono e mi vesto running.
Fuori la temperatura è ai limiti del congelamento così opto per la regola del due:2 maglie,2 pantaloni...se la causa del dolore è il freddo,così bardato sarà impossibile che il problema ritorni!
Anche se a vedermi sembravo un astronauta e la tecnica di corsa(già pessima)ne ha risentito in quanto ad agilità parto tranquillo in attesa di segnali dal mio corpo...segnali che non arrivano,specialmente al mio cardio dato che la fascia è scivolata e ora mi monitorizza la pancia!Porca miseria!
Vabbè direte voi,bastava risistemarla....col cavolo mi son detto io!dovevo slegarmi pantaloni,tirar su magliette e regolare l'elastico,il tutto quand'avevo appena cominciato a sudare ed ero a un chilometro da casa!
Non mi importava tanto visto che non c'erano lavori specifici in programma ma i dati li vorrei tutti.Ad un certo punto ecco che arriva qualche segnale!dal cuore?No,più giù...dalla pancia?No,più giù,più giù....dal ginocchio,sto rompipalle!
Solito fastidio,solite imprecazioni,solito continuare per la mia strada cercando di non ascoltarlo.
Ho notato che se aumento la velocità lo sento meno....ottimo per le gare!
Così quando arrivo a 11 km decido di fermarmi a casa un pò sconsolato.L'unica fortuna è che la tabella inizierà a gennaio 2009,quindi per il momento sto compromettendo "solo" la fase aerobica.

mercoledì 26 novembre 2008

Gino...cchio

martedì sera
-corsa
km 15
T.tot 1:15'43"
R.med 5'03" (ultimi 2 km a 4'05" e 3'58")
Bpm 149

Stavolta prima di uscire per la corsetta mi sono cosparso di gel riscaldante...che bella sensazione e che bel tepore...speravo che con questo espediente avrei risolto il problemino al ginocchio,ma evidentemente sbagliavo.In quindici km fatti il fastidio mi si è presentato verso la fine...
(propio quando volevo aumentare il ritmo con due km lanciati).Non voglio adottare ancora misure drastiche a riguardo,tipo visite mediche,etc. ma comincio leggermente a preoccuparmi,oltre ad essere infastidito dal fatto che quando la testa c'è il fisico non ne vuol sapere...continuerò a tenere al caldo le gambe come sto già facendo,spero solo di riuscire a correre due tre giorni consecutivi senza problemi.
Mi consola (almeno un pochetto) sentire che molta gente in questo periodo di freddo-instabile ha dolori sparsi per il corpo come mal di schiena,spalle,gambe...bella consolazione no?

martedì 25 novembre 2008

100!

Il Blog di NITROGLICERINA-FABIO è attivo da poco meno di un mese e sono felice nel constatare e comunicare che qualcuno,chi per curiosità,chi per amicizia,ma la maggior parte per sbaglio mi ha fatto visita!
Siamo a quota 100 come avrete intuito!Certo,sono appena agli inizi e non ho pretese di alcun genere,anzi diciamo che sto curando questo spazio esterno dei miei pensieri come un giardinetto....e mi da orgoglio che ogni tanto qualcuno passi e ci butti l'occhio,magari prendendo spunto su qualcosa,consigliandomi o perchè no criticandomi(attenti che vi meno!)...
Finchè avrò un pò di tempo e cose da dire lascerò i miei sproloqui nell'etere,il che potrebbe sembrare una minaccia,intanto buona lettura a tutti belli e brutti e chissà...al 500° visitatore potrei regalare una Y10 del '90....

GRAZIE!

anch'io quasi un motoscafo!

sabato
-nuoto
Tot.108 vasche (2700 m)
20 riscald.mio
6 riscald.maestro
32 4x 200m a 3'40"
16 4x 100m a 1'45"

8 4x 50m a 50"
12 (2x 50m) x3 sempre a 50"
4 tecnica
10 defaticamento
Consueto allenamento in vasca del martedì.Esco di casa consapevole che essendo inizio settimana l'intensità della seduta sarà alta,ma quasi tutto passa in secondo piano dal momento che solo per bontà divina non mi sfracello a terra causa parcheggio di casa ghiacciato!
com'è che si dice? Piuttosto che il ghiaccio...meglio il piuttosto!
Arrivo alle piscine qualche minuto prima del solito,il che mi permetterà di aumentare le vasche considerevolmente.
Al momento di toccare l'acqua mi sento coccolare dal calduccio di quest'ultima...due erano le cose,o io ero un ghiacciolo o la temperatura era eccessiva...tipo minestrina.La risposta al quesito non tarda ad arrivare,infatti dopo qualche bracciata avevo difficoltà a respirare(acqua troppo calda).Sono il primo del trenino in corsia e un pò mi fa strano,ma i progressi fatti mi danno ragione così non mi agito più di tanto nell'apprendere cosa ci aspetterà di li a poco.
Bene nei 200m,ho preso quasi subito il ritmo e questo ha dato una mano.Come si può notare dalle vasche evidenziate in blu,siamo partiti con delle serie lunghe per poi diminuire(non per quanto riguarda la fatica!).
Ho concluso abbastanza bene l'allenamento anche se nelle ultime da 50m ero un pò in affanno,ma tirare per un'ora non è semplice.
Chissà,magari nei primi mesi del 2009 riuscirò a passare di corsia accodandomi ai Top...e pensare che a febbraio di quest'anno facevo fatica a fare sei vasche consecutive!
Stasera riprenderò con la corsa,che per un motivo o l'altro è passata in secondo piano(forse anche in mansarda).Mi coprirò bene le gambe sperando che il ginocchio non si lamenti.L'intenzione sarebbe di far chilometri aumentando il totale settimanale che per il momento è assai scarso

lunedì 24 novembre 2008

sabato produttivo...

sabato
-nuoto
Tot.86 vasche (2150 m)
14 riscald.mio
8 riscald.maestro
36 9x100m a 1'40"50"l' 1'45"
16(2x50m) x 4 stando sotto i 50"
6 tecnica
6 defaticamento

Oggi meno gente del solito in vasca,così decido di riprovare l'esperienza della prima corsia quasi sicuro di non essere doppiato dato che siamo solo in tre.
dopo il riscaldamento ci lanciamo per una bella raffica di 100m da ripetere 8volte( perderò il conto e ne farò una in più,amen)stando a 1'35" (ma io che son un infiltrato della seconda corsia mi regalerò altri 10").Forse a causa di una partenza troppo veloce non riesco a prendere il ritmo come vorrei e questo mi comporta uno spreco di energie superiore,ma comunque tengo botta e finisco decentemente le ripetizioni.
E' andata meglio poco dopo nei 50m dove son riuscito a mantenere il ritmo senza problemi beccandomi anche un:-Bravo Fabio!da uno dei "motoscafi".


Finito l'allenamento mi son diretto prima a Trieste per recuperare morosa e due amici,poi tutti belli infreddoliti abbiam preso per Udine,zona divani.
Per strada quand'ero solo mi è calato un sonno pazzesco!Ci è mancato poco mi fermassi a dormire in una piazzola.Il nuoto riesce a togliermi più energie di qualunque altro sport!
La giornata si è conclusa con l'acquisto di un magnifico divano con penisola!Col venditore è stato un mercanteggiare fino all'ultimo e anche se non me l'ha regalato son soddisfatto della spesa.
Cena e bevuta finale in un'ottima frasca dove finalmente son riuscito ad assaggiare alcuni prodotti tipici come il frico(formaggio),salame all'aceto e salame al latte...da provare!
Non è propio questo il modello e il colore ma ci andiamo molto vicini...

venerdì 21 novembre 2008

piano piano, anche detto:defaticamento

giovedì sera
-corsa
km 5
T.tot 27'26"
R.med 5'28"
Bpm 133

Ieri sera dovevo andar via,ma dato che la settimana aveva preso una piega decente a livello di km mi seccava saltare...mi cambio veloce come una lepre e mi metto in strada.Solito freddo:amen,faccio il riscaldamento piano piano,ma sento che il ginocchio destro,quello della botta presa due settimane fa mi pizzica.Credo dipenda dal freddo e dal fatto che non mi metto più quel toccasana di crema riscaldante quale il Remy Stick gel (servirebbe per i muscoli ma mi trovo bene anche a metterlo su piedi,ginocchia....e a volte pancia).
Niente,non ho voglia di star a soffrire così opto per un giro piccolo del quartiere(sarebbero campi circondati da stradine ma fa lo stesso).Unica nota positiva i Bpm rimangono a livello dimagrimento.

Stasera riposerò,per la mia regola della sensazione....

Domani dopo l'allenamento in piscina andrò dalle parti di Udine,zona Buia e chissà che non riesca finalmente a trovare un divano
che possa raccogliere le mie Regali chiappe durante l'inverno!

Buon week-end!

l'importante è sapersi ascoltare?

ATTENZIONE A VOI CHE LEGGETE!Qui sotto mi accingo a scrivere qualche pensiero di non facile comprensione a causa della lentezza che intercorre dai miei neuroni alle dita della mano,quindi tastiera...abbiate comprensione e cercate di interpretare le mie parole al meglio...

Leggendo ieri il post di Gian Carlo non ho potuto fare a meno di pensare a quanto difficile sia raggiungere e mantenere un obbiettivo sportivo senza uscire dalla carreggiata.
Sono convinto che i vari Dottori,allenatori e campioni scrivendo su siti,blog e quant'altro lo facciano con cognizione di causa,ma dentro di me (uomo della strada)sono altrettanto convinto che non ci siano regole fisse da seguire quanto invece indicazioni da interpretare.
Personalmente vado a sensazioni,ad esempio ci sono settimane in cui spaccherei il mondo a furia di correre,nuotare, 'bicliclettare 'infischiandomi delle tabelle, e altre invece tipo questo periodo in cui non riesco a fare quello che dovrei.
Molti di noi,io in primis non sono campioni,non rasentano la perfezione fisica,non vivono per lo sport ma con lo sport,che è diverso.
Dovessi fare un paragone col mondo dei motori direi che i vari Baldini,Tergat,Gebreselassie sono dei bolidi da Formula 1,tanto potenti quanto delicati,mentre noi amatori,gente comune rappresentiamo le 'utilitarie'preparate da gara,delle 500 abarth vecchio stile con rattoppi fatti di nastro adesivo,qualche graffio e ammaccatura sul cofano,ma se carburate bene sanno dare belle soddisfazioni

...noi siamo SI quelli che guardano il risultato cronometrico ma anche non raggiungendolo portiamo a termine la gara a costo di arrivare zoppicando!
Tutto giusto ciò che scrive Fulvio Massini nelle parole riportate dall'amico di RunnerBlade anzi forse un pò mi toccano a causa delle evidenti verità ma vorrei sapere in quanti hanno assimililato tutti gli errori e come tali li riconoscono...il mio andare a sensazione non vorrei fosse un alibi usato da me,contro me stesso...
Per esempio,in molti sostengono che due maratone in un anno sarebbero l'ideale per quanto riguarda lo stress fisico ed il recupero muscolare,ma è una mia esperienza diretta il fatto che rendo (a livelli cronometrici e di sopportazione alla fatica)molto di più nella seconda maratona fatta a distanza di un mese che se ne facessi una ogni sei come suggerito!
Altro fatto:quest'anno a Venezia ho stampato il mio personale,ma se devo esser sincero non mi sono preparato come avrei dovuto nel tempo necessario e infatti ho sofferto da cani nel secondo tratto,ma il tempone l'ho ottenuto.Certo,arrivavo da un "lungo"come l'ecomaratona dei Cimbri ma come ritmi siamo completamente diversi.
Per darmi delle spiegazioni potrei azzardare che dipende dal fatto di avere ancora margini di miglioramento e magari raggiunto il mio massimo dovrò cominciare a riorganizzarmi su questo punto.

Intanto continuo con le mie SENSAZIONI neanche fossi una medium...e magari mi allenerò di più su come esprimere certi concetti...beata ignoranza!